Cosa visitare a Londra in 3 giorni



Grazie alla sua vicinanza con l’Italia e ai voli low cost, Londra è diventata una delle destinazioni preferite dagli italiani per un fine settimana o un breve vacanza.

In questo articolo vedremo come sfruttare al meglio la capitale inglese, avendo a disposizione solo tre giorni per visitarla. Prima d’iniziare la lettura, non perdetevi questa interessantissima guida su come risparmiare a Londra, che sicuramente vi tornerà utile per la vostra vacanza mordi e fuggi.

Tornando al punto della questione, si consiglia di controllare gli orari delle attrazioni prima di prenotare volo e hotel, in quanto a seconda del giorno della visita possono subire delle variazioni. Questo dettaglio è di particolare importanza se si vuole vedere il famoso Cambio della Guardia, poiché in determinati periodi non viene effettuato tutti i giorni.

Primo giorno

Inizieremo la giornata a Hyde Park, uno dei parchi più frequentati della città, vicinissimo a Buckingham Palace. Si consiglia di iniziare il tour prima delle 10:00, arrivando alla fermata della metropolitana Marble Arch e di fare una passeggiata attraverso il parco fino all’estremità meridionale di Wellington Arch.

Attraversando il parco adiacente, Green Park, si arriva a Buckingham Palace. Qui si dovrà attendere pazientemente fino alle 11:30 per vedere il Cambio della Guardia.

Dopo la cerimonia, attraversando un altro parco di Londra, St James’s Park, raggiungete l’Abbazia di Westminster. La visita dell’abbazia vi porterà via circa due ore, ma è la visita turistica più importante della città.

Lasciata l’abbazia e dirigendosi verso il fiume, si noteranno i principali simboli della città, il Big Ben e Westminster Palace.

Attraversando il Westminster Bridge, si raggiunge il London Eye, la celebre ruota panoramica da dove si gode della migliore vista di Londra. Prima della ruota, si può consumare uno spuntino veloce nei dintorni, tanto la sera si avrà più tempo per la cena.

Dopo il giro sulla ruota panoramica si sarà fatto un pò tardi per vedere altre attrazioni. Quindi, prendendo la metropolitana per Knightsbridge, dirigetevi verso Harrods, uno dei grandi magazzini più famosi del mondo e luogo ideale per trascorrere un paio d’ore.



A questo punto si sarà fatta ora di cena e la zona Piccadilly è un’ottima scelta per mangiare qualcosa di buono. Visto che l’indomani ci si dovrà svegliare presto, meglio non fare tardi.

Secondo giorno

Inizieremo la giornata dalla Torre di Londra. Dal momento che la visita porterà via la maggior parte della mattina, si consiglia di arrivare il prima possibile per visitarla con calma.

Dopo aver appreso i segreti della Torre di Londra, attraversate Tower Bridge per raggiungere la sponda sud del Tamigi. Sulla destra vedrete la stravagante figura del City Hall di Londra e, un po’ più avanti, l’impressionante nave da guerra HMS Belfast.

Arrivando alla stazione di London Bridge, prendete la metropolitana per Camden Town per visitare uno dei quartieri più caratteristici e affascinanti di Londra. È un luogo pieno di negozi e mercatini dove abbondano bancarelle di cibo, soprattutto orientali.

Riprendendo la metropolitana per Goodge Street si raggiunge il British Museum, uno dei musei più famosi nel mondo. Dovete assolutamente ammirare la Pietra Rosa, il Monumento ai Nereidi e la sezione dedicata all’antico Egitto.

È giunto il momento di visitare le vie dello shopping più importanti della città: Oxford Street e Regent Street. Seguendo il percorso in questo ordine si raggiunge Piccadilly Circus, uno dei punti d’incontro più frequentati della città.

Si può cenare anche cenare qui o, se vi piace la cucina orientale, raggiungere la vicina Chinatown, dove troverete decine di ristoranti cinesi autentici.

Terzo giorno

L’ultimo giorno nella capitale inizia alle 10:00 con una visita alla Cattedrale di San Paolo, situata accanto alla omonima stazione della metropolitana, dove si consiglia di visitare la cripta e salire sulla cupola.

Prendendo la metropolitana fino alla stazione Charing Cross, si raggiunge Trafalgar Square, una delle piazze più conosciute e frequentate di Londra. Dopo aver scattato alcune foto della piazza, si arriva all’imponente edificio neoclassico che la presiede: la National Gallery, uno dei più importanti musei del Regno Unito.

Dopo aver ammirato le sue importanti opere d’arte, raggiungete il quartiere di Covent Garden, una zona piena di negozi, teatri e ristoranti dove si trova facilmente un posto dove mangiare e passare il resto del pomeriggio, fino a quando probabilmente sarà l’ora di dirigersi verso l’aeroporto.